Seleziona una pagina

Sì, lo so, volete i dati.

Ma in realtà li sto ancora raccogliendo, oltretutto, dopo aver installato l’impianto, Noè ha deciso di far piovere sopra casa mia per giorni e giorni quindi ho ancora dati abbastanza imprecisi.

Oggi, che il sole splende basso nel  cielo (siamo a fine Novembre del resto), le cose non vanno malaccio.

La parentesi che volevo aprire e chiudere riguarda un’aspetto che tutti conoscono ma che pochi sanno effettivamente quantificare: il consumo “basale” della casa.

Quello che chiamo “basale” è il consumo energetico di quello che funziona, assorbe, ma in realtà non lo stai usando, cioè tutto quello che si trova in standby: tv, radio,spie varie, router e access point  quando non sei a casa, ecc ecc. Il frigo va messo parzialmente in questa categoria, perché di fatto è in standby solo quando il compressore non raffredda il gas.

Il consumo basale di casa mia è di circa 40 Watt/ora. La cifra è abbastanza ridicola (pensate ad una lampadina da 40watt), tuttavia dobbiamo pensare che questo consumo c’è sempre, in ogni momento.

40 watt/ora x 24 ore al giorno x 365 giorni l’anno.

totale 350Kw

Considerato un prezzo finito di 20 cent/Kw significa che ogni anno spendo circa 70 euro per NON far funzionare qualcosa, cioè grossomodo il 10% del mio costo annuo di elettricità.

Non male eh?